1^ Maratonina Valle Imagna Solidarity


Informazioni sulla corsa
Data: 23/12/2018
Ora di partenza: 09:00
Tipo: Strada
Distanza in Km: 23.5
Dislivello positivo (D+) in m: 900
Comunicati delle corsa
Descrizione della corsa

 

 

Maratonina della Valle Imagna Solidarity

Piazza Rota d’Imagna Bg 23 dicembre 2018

Municipio via Vittorio Emanuele 3

 

Ritrovo ore 08,00 partenza ore 09,00

Km 23,50 d+ e d– 900 mt.

Evento podistico organizzato da A.S.D. Valetudo-Serim e Comune Rota d’Imagna con il patrocinio di CSEN outdoor.

Verranno devoluti tre euro per ogni atleta al reparto di pediatria oncologica degli ospedali Riuniti di Bergamo.

Costo iscrizione 20 euro, la quota comprende: pacco gara, docce, pasta party.

Iscrizioni on line: www.picosport.net

Info: www.valetudo-serim.com , gare outdoor

Premiazioni categoria assolute primi tre classificati femminile e maschile: 150 euro, 100 euro, 50 euro.

Premiazioni in natura con cesti categorie: over 50, 55, 60, 65 e oltre , primi classificati categorie femminile e maschile.

Percorso: Rota d’Imagna Brumano Fuipiano Locatello Sant’ Omobono Terme e Rota d’Imagna.

 

Descrizione percorso

1^ Maratonina Valle Imagna Solidarity

23 dicembre 2018

Descrizione percorso

24 km: 22 km su asfalto e 2 km su pista ciclabile

Si parte dal comune di Rota d’Imagna provincia di Bergamo presso il centro sportivo le Piane in via Tomba dei Polacchi n° 4 a quota 690 metri sul livello del mare e si prende la strada che porta a Brumano d’Imagna ( strada provinciale numero 20 ) a 911 metri s.l.m., i corridori arrivano a Brumano dopo 4,5 km di gara, il tracciato prosegue verso la foresta del Resegone ( strada provinciale numero 20 ) qui si tocca la quota gpm. a 1.181 metri. Dopo il tetto della maratonina, in leggera discesa, si arriva a Fuipiano d’Imagna ( strada provinciale numero 20 ), chilometri percorsi 10,5 quota mt. 1.055. Da questo punto si scende transitando nel paese di Locatello ( strada provinciale numero 18 ) fino alla deviazione per il ponte di Ca’ Prospero, questa struttura in pietra è denominata il ponte del sentiero dei Giganti, arrivati sul dosso del ponte gli atleti hanno scarpinato 17,8 chilometri e trovano la deviazione verso sinistra per i due chilometri di ciclabile che porta la corsa nel centro di Sant Omobono Terme ( strada provinciale numero 22 ), punto minimo della maratonina a quota 411 sul livello del mare. Gli ultimi 3,5 km della maratonina, prima dell’arrivo posto nelle vicinanze del comune di Rota d’Imagna ( strada provinciale numero 20 ), i podisti devono superare gli ultimi 279 metri di dislivello.